Linea ferroviaria Leonforte - Nicosia

in

Località

Leonforte
Tipologia: 
trasporti
Inizio lavori
1923

In prosecuzione del già attivato tratto a cremagliera a scartamento ridotto Dittaino – Leonforte, negli anni trenta vennero eseguiti i lavori per portare i treni a Nicosia, importante centro della provincia di Enna e capoluogo di un ampio circondario. Secondo i progetti promossi già dall’Ottocento, i binari si sarebbero dovuti saldare con quelli, già descritti in precedenza, della Santo Stefano di Camastra – Mistretta. La costruzione del tratto Leonforte – Nicosia era stata affidata con Regio Decreto 29.4.1923 n. 1218 alla “Compagnia Generale per Lavori e Servizi Pubblici”.
La prima stazione prevista dopo Leonforte era denominata “Bivio Paternò”. Successivamente si incontravano le stazioni Villadoro e Bivio Salso, fino al capolinea Nicosia; di alcune di queste stazioni esistono ancora i fabbricati viaggiatori. Sono inoltre visibili molte opere civili, tra cui ponti, cavalcavia e rilevati, mentre di un importante ponte sul fiume Salso restano poche tracce, essendo crollato o stato demolito.

Finanziamento: 
---
Progettista: 
---
Impresa lavori: 
---