Complesso residenziale di Pizzo Sella (Pizzo Sella Art Village)

in

Località

Si raggiunge percorrendo il sentiero che si inserisce nella riserva. Si trova all'interno della Riserva naturale orientata di Capo Gallo.
Palermo, Partanna-Mondello
Tipologia: 
edilizia civile
Inizio lavori
1978

Nel 1978 vengono rilasciate centinaia di concessioni edilizie alla Sicilcalce spa, una società che faceva capo ad Andrea Notaro cognato di Michele Greco, il “papa” di Cosa Nostra. Quella di Pizzo Sella fu una lottizzazione di circa 20.000 metri cubi di terreno e la sostanziale privatizzazione di una intera montagna. Vennero costruite circa 170 villette, di cui una cinquantina risultano oggi abitate, altre strutture sono rimaste abbandonate o incomplete perché poste sotto sequestro o appartenute a società poi fallite.

Residential complex of Pizzo Sella
Finanziamento: 
---
Progettista: 
---
Impresa lavori: 
---

Comments

Dal 2013 il collettivo Fare Ala porta avanti il progetto Pizzo Sella Art Village. Si tratta di un’operazione di creazione e promozione di un fantomatico villaggio vacanze/parco divertimenti su Pizzo Sella.
Pizzo Sella Art Village agisce sul simbolo “Pizzo Sella” operando principalmente in due modi: da un lato modificando fisicamente l’impatto estetico delle case, operando su di esse interventi pittorici, grazie ai numerosi artisti che di volta in volta aderiscono al progetto, dall'altro segue una precisa strategia comunicativa dal carattere provocatorio ed ironico, che ha portato la realizzazione di contenuti (foto e video) che viaggiano efficacemente nel web, in modo virale, rimbalzando continuamente da un sito all'altro e raggiungendo spesso centinaia di migliaia di visualizzazioni in tutto il mondo.

http://www.fareala.com/
http://artvillager.tumblr.com/
https://www.facebook.com/pizzosellaartvillage