Ex ANMIL

in

Località

Via Vallunga Bosco della Città
Rovereto (TN)
Incompiuto Siciliano
Incompiuto Siciliano
Tipologia: 
sanità
Inizio lavori
1960

L'edificio, inizialmente di proprietà dell'Anmil, doveva diventare un complesso per la cura e la riabilitazione dei malati. Ma tra le inadempienze dell'Anmil e la lievitazione dei costi di costruzione - da mezzo miliardo di lire a un miliardo alla fine degli anni '60 - l'edificio finì in mano alla Provincia, con una permuta di alloggi a favore del Comune di Rovereto. Nel 2005 poi la Provincia lo trasferì alla Patrimonio Trentino spa, con l'obiettivo di riqualificarlo. Ma nulla se ne fece. Anzi. Patrimonio Trentino lo ha messo tra i suoi beni, supervalutandolo 4,5 milioni di euro, mentre una perizia asseverò il valore a 1,8. Non solo. Patrimonio Trentino addirittura ha messo all'asta la struttura. Asta però andata desolatamente deserta. E così, anno dopo anno, un bene pubblico, di tutti noi, è diventato una cancrena cittadina.

EX ANMIL ROVERETO
Finanziamento: 
---
Progettista: 
---
Impresa lavori: 
---